Con “WeShare” Volkswagen fa concorrenza a “ShareNow” di BMW e Daimler

Volkswagen

Volkswagen ha dato il via libera a WeShare: con una flotta di 1.500 veicoli completamente elettrici, la casa di Wolfsburg vuole essere rappresentata nel mercato del car-sharing berlinese. Circa 1.500 veicoli Golf E-Golf completamente elettrici possono ora essere noleggiati ai consumatori nella capitale tramite un’app, come ha detto oggi Christian Senger, membro del consiglio del marchio Volkswagen .

All’inizio del prossimo anno verranno aggiunte altre 500 auto E-Up , seguite pochi mesi dopo dal nuovo modello elettrico ID.3. Questo amplia il portafoglio VW oltre l’industria automobilistica convenzionale e entra in un mercato sul quale i concorrenti  BMW e Daimler sono già in viaggio. Volkswagen aveva già annunciato la mossa l’anno scorso. VW vuole espandersi rapidamente con il servizio. “Per l’anno 2020, pensiamo di istituire WeShare a Praga e Amburgo per primi “, ha affermato Senger. Con il nuovo servizio VW non persegue obiettivi puramente strategici, ma vuole diventare rapidamente redditizio. “Ci aspettiamo già che possiamo presentare il car sharing nelle principali città”.

La più grande sfida dovrebbe essere l’esclusiva proposta di vendita di WeShare: Volkswagen promette che l’intera flotta dovrebbe essere costituita da veicoli elettrici. Ma ciò richiede un’infrastruttura di ricarica resiliente. In primo luogo, VW intende utilizzare la rete di ricarica esistente a Berlino, che attualmente consiste di circa 800 punti di ricarica, ha detto Senger. Con WeShare, VW attacca un mercato competitivo. I concorrenti BMW e Daimler hanno recentemente unito i loro servizi Car2Go e DriveNow. Da allora, la flotta di Berlino ha incluso solo circa 2.600 automobili, a cui viene gradualmente assegnata la nuova etichetta ShareNow. Anche la società di autonoleggio Sixt e diverse start-up sono sul mercato.

Con piani di espansione ambiziosi, Volkswagen vuole seguire rapidamente l’esempio. “Mentre solo 180.000 persone erano state registrate come utenti di car-sharing in Germania nel 2010, il numero all’inizio di quest’anno era 2,46 milioni”, ha detto Senger e crede che il potenziale del mercato sia ben lontano dall’esaurimento.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Volkswagen

Volkswagen ha svelato oggi la sua stazione di ricarica domestica

Volkswagen

Volkswagen e-up! e e-Golf: il futuro è elettrico

Volkswagen

Volkswagen ID.4: anteprima al salone di Francoforte

Volkswagen

Volkswagen ID.3: in futuro ci sarà anche una versione sportiva