Gente Motori

Dieslegate Volkswagen
Volkswagen

Volkswagen: 4,3 miliardi di euro per chiudere il Dieselgate negli Usa

Volkswagen ha accettato di pagare 4,3 miliardi di dollari per chiudere le indagini civili e penali del governo degli Stati Uniti nei suoi confronti per il cosiddetto Dieselgate. Il celebre gruppo automobilistico tedesco si è dichiarato colpevole di cospirazione, ostruzione della giustizia e false dichiarazioni. Secondo i documenti depositati al tribunale di Detroit, VW pagherà un 1,5 miliardi di dollari di multa civile e 2,8 miliardi di ammenda penale. Se il gruppo tedesco non avesse accettato avrebbe anche potuto affrontare multe più elevate. Inoltre ricordiamo che altri 11 miliardi di dollari sono stati spesi per rimborsare i clienti che hanno acquistato le auto coinvolte nello scandalo.

Volkswagen ha ammesso che sei supervisori senza nome tra il 2006 e il 2016 hanno deciso di indurre in errore le autorità di regolamentazione e i clienti circa il rispetto delle norme da parte delle loro automobili diesel. Il Dipartimento di Giustizia ha detto che i funzionari di VW hanno detto agli ingegneri nel 2012 di distruggere un documento che  descriveva in dettagliato la truffa. Sarebbero stati gli avvocati del gruppo ad aver spronato i dipendenti a distruggere i documenti. VW dovrà anche sottostare alla supervisione da parte di un tecnico indipendente per tre anni e ha accettato di fare riforme significative. La società ha accettato di licenziare sei dipendenti, sospenderne otto e sottoporre a provvedimento disciplinare altri tre che hanno attivamente preso parte  allo scandalo.

Volkswagen

leggi anche: Audi Q8 Concept svelato in anteprima al Salone di Detroit 2017

L’accordo deve ancora essere approvato dal giudice distrettuale Sean Cox a Detroit. Il secondo più grande fabbricante automobilistico del mondo ha confermato Martedì che aveva patteggiato il pagamento di 4,3 miliardi di dollari con le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti per risolvere i suoi problemi. La casa automobilistica avrebbe potuto essere multata fino a 34,1 miliardi di dollari per la sua condotta criminale. La casa automobilistica ha intrattenuto intensi colloqui con le autorità di regolamentazione nelle ultime settimane nel tentativo di raggiungere un accordo prima della fine dell’amministrazione Obama. Senza un accordo entro la prossima settimana, una risoluzione finale avrebbe potuto essere ritardata di molti mesi e più precisamente fino a quando non fosse avvenuto il definitivo insediamento dell’amministrazione Trump. 

Volkswagen: 4,3 miliardi di euro per chiudere il Dieselgate negli Usa
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Articoli Popolari

Copyright (©)2016 DAVINCI Media P. IVA IT09197130967 - Tutti i diritti riservati.

Vai Su