Volkswagen accordo da 3 miliardi di euro negli USA

Volkswagen
Volkswagen

Volkswagen e il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti si stanno avvicinando ad un accordo per chiudere le indagini civili e penali del governo derivate dallo scandalo Dieselgate. Questo accordo prevederebbe, secondo i bene informati, che la casa automobilistica tedesca paghi una penale di oltre 3 miliardi di dollari, secondo quanto rivelato da alcune fonti informate sui colloqui. L’accordo non sarebbe definitivo e potrebbe anche arrivare a 4 miliardi di dollari o  saltare, ma un accordo potrebbe essere annunciato già la prossima settimana. Questo è stato rivelato da una fonte anonima molto attendibile. 

Volkswagen ha già accettato di pagare fino a 17,5 miliardi di dollari per soddisfare i reclami da parte dei suoi clienti negli Stati Uniti. Ricordiamo che il gruppo tedesco ha ammesso di aver ingannato le autorità di regolamentazione per anni mediante l’utilizzo di un software illecito. Un portavoce di VW in Germania ha rifiutato di commentare, dicendo che la casa automobilistica stava discutendo con le autorità. Volkswagen e il Dipartimento di Giustizia hanno tenuto intensi colloqui questa settimana. L’obiettivo del resto era quello di risolvere il caso prima che il presidente Barack Obama lasci la carica il prossimo 20 gennaio. Se un accordo non viene raggiunto prima di allora, diventerà molto difficile che la trattativa possa definirsi velocemente.

Volkswagen ha ammesso nel mese di settembre 2015 l’installazione di software segreti noti come “dispositivi di disattivazione” a 475.000 vetture diesel con motore 2.0 litri vendute negli USA per ingannare i test sulle emissioni di scarico e farli apparire più puliti. In realtà, i veicoli superavano fino a 40 volte i livelli di inquinamento legalmente consentiti. La società ha in seguito ammesso l’utilizzo di “dispositivi di disattivazione” anche in veicoli con motore da 3.0 litri.

Leggi anche: Nissan e BMW portano Cortana di Microsoft nelle auto

Dieslegate Volkswagen

Dieslegate Volkswagen

Leggi anche: Mercedes ha appena detronizzato BMW come re delle auto di lusso in USA

Gli oltre 80.000 veicoli con motore 3.0 litri venduti negli Stati Uniti avevano un sistema non dichiarato  che ha permesso loro di emettere fino a nove volte i limiti consentiti.Lo scandalo ha ovviamente danneggiato molto Volkswagen. Un accordo potrebbe aiutare VW in gran parte a superare lo scandalo, anche se deve ancora affrontare azioni legali da parte degli investitori degli Stati Uniti e di alcuni stati americani.

L'autore

Laureato in Giurisprudenza, appassionati di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.
Potresti essere interessato a:
Volkswagen

Volkswagen T-Roc: la gamma si arricchisce con il nuovo 2.0 TDI da 190 CV

Volkswagen

Volkswagen ha svelato oggi la sua stazione di ricarica domestica

Volkswagen

Volkswagen e-up! e e-Golf: il futuro è elettrico

Volkswagen

Volkswagen ID.4: anteprima al salone di Francoforte