volkswagen elettrico

Volkswagen sta prendendo molto sul serio il suo nuovo impegno per i veicoli elettrici e recentemente ha affermato di poter costruire fino a 15 milioni di veicoli elettrici sulla sua nuova piattaforma MEB. Naturalmente ciò non sarà economico, quindi il produttore di automobili tedesco investirà più di 12,5 miliardi in elettrificazione e tecnologia autonoma entro il 2023. Di questa somma, più di 10 miliardi saranno utilizzati per produrre la futura gamma di veicoli elettrici.

Tutti i modelli della gamma ID pianificati dell’azienda di Wolfsburg saranno costruiti utilizzando la piattaforma MEB. Ciò includerà una berlina di dimensioni ridotte delle dimensioni di una Golf che proverà a dare serio filo da torcere a Tesla Model 3 e allo stesso tempo avrà un prezzo simile a quello dell’attuale Golf alimentata a diesel. Negli anni successivi al lancio dell’ID hatchback, una selezione di altri modelli Volkswagen completamente elettrici arriverà sul mercato. Questi includeranno l’ID Crozz, un crossover elegante offerto con una varietà di propulsori e gamme diverse. L’ID Buzz Cargo Electric Van potrebbe raggiungere la linea di produzione già nel 2021 e offrire un’autonomia di circa 547 km.

L’anno seguente, sarà lanciato da Volkswagen anche il rivale di Tesla Model S: ID Vizzion. Questo modello non solo sarà dotato del powertrain elettrico più aggiornato dell’azienda, ma avrà anche un sistema di guida semi autonomo all’avanguardia. La piattaforma MEB sarà offerta con due diversi passi e lunghezze. Gli ingegneri VW saranno in grado di modificare la larghezza della carreggiata dei modelli con componenti realizzati su misura. La piattaforma nella versione standard sarà dotata di trazione posteriore, ma la trazione integrale sarà offerta come opzione. La maggior parte dei modelli basati su MEB dovrebbe avere una distribuzione del peso quasi del 50:50.