Volkswagen

Entro tre anni, il gruppo Volkswagen aumenterà la sua capacità produttiva in Europa di oltre 300.000 unità all’anno con un nuovo stabilimento la cui posizione non è ancora stata decisa. A medio termine, Volkswagen potrebbe produrre altre 760.000 unità all’anno. A novembre, il produttore ha annunciato che avrebbe aperto una nuova fabbrica per avere una maggiore capacità produttiva dopo il 2022. Al momento la casa tedesca considera siti come la Serbia, la Turchia o la Bulgaria, dove i costi del lavoro sono contenuti e vi è facilità nell’introdurre prodotti nell’Unione europea, per non parlare delle politiche di incentivi locali.

Bernhard Maier, CEO di Skoda, ha annunciato che la nuova fabbrica avrà una capacità di 350.000 unità l’anno, con la possibilità di creare un secondo impianto nello stesso luogo per raddoppiare e raggiungere 700.000 unità. Volkswagen sta riassegnando diversi modelli alle sue diverse fabbriche, alcuni già hanno modelli elettrici della famiglia ID. D’altra parte, ci sono alcuni colli di bottiglia che suggeriscono al gruppo di Wolfsburg di spostare la loro produzione in altri siti. Da qui la necessità di questa nuova fabbrica che nei prossimi mesi scopriremo dove verrà costruita. Come dicevamo poc’anzi al momento Serbia, Bulgaria e Turchia sono le principali candidate per questo investimento ingente.