Volkswagen, Fiat Chrysler Automobiles e Renault sono stati tra i marchi più colpiti dal calo delle vendite di ottobre. Il mese scorso le immatricolazioni di auto nuove in Europa sono calate del 7,4% in seguito all’introduzione del nuovo regime di test WLTP. Le registrazioni di vendite per il mese sono crollate a 1,1 milioni nell’UE e l’Associazione europea di libero scambio come hanno mostrato i dati pubblicati dall’associazione di settore ACEA.

Volkswagen, Renault e Fiat Chrysler sono stati tra i beneficiari di un’impennata delle vendite nel mese di agosto, in quanto le case automobilistiche hanno invaso il mercato prima dell’inizio della Procedura di prova dei veicoli leggeri (WLTP) il 1 settembre. Il test ha fatto si che i nuovi veicoli dovessero essere ri-certificati in modo che le case automobilistiche aumentassero gli incentivi per ridurre gli stock prima dell’introduzione del test.

Volkswagen, Fiat Chrysler e Renault sono stati tra i marchi più colpiti dal calo delle vendite di ottobre in Europa

Il gruppo Volkswagen ha visto un calo delle vendite del 22 per cento in ottobre, un calo del 53 per cento per Audi, un calo del 62 per cento in Porsche e un crollo del 15 per cento per  il marchio Volkswagen. Le vendite Seat sono diminuite del 15%, mentre Skoda è diminuita dello 0,8%. Il gruppo PSA è sceso dell’1,2 per cento, colpito da un calo del 7,4 per cento nelle vendite Opel / Vauxhall. Le vendite di Peugeot sono aumentate dell’1,9 percento e Citroen ha guadagnato il 3,7 per cento. Le vendite del Gruppo Renault sono diminuite del 15 per cento, colpite da un calo del 23 per cento in Renault. Il volume della Dacia è aumentato del 7,8%.

Fiat Chrysler Automobiles è calata del 13,3 per cento, trascinato al ribasso da un calo del 41 per cento di Alfa Romeo e del 16 per cento in Fiat. Le vendite di Jeep sono aumentate del 12 per cento. Le immatricolazioni di Ford sono diminuite dello 0,9 per cento. Tra i marchi asiatici, le vendite di Toyota sono aumentate del 5,3% e Kia ha guadagnato il 4,5%. Il volume di Nissan è diminuito del 26% e le vendite di Hyundai sono diminuite del 4,7%.Le vendite del marchio BMW sono aumentate del 12%, mentre la rivale Mercedes-Benz ha registrato un aumento del 7,9% delle immatricolazioni.