Volkswagen offrirà 14 modelli elettrici in Cina quest’anno

Volkswagen

Volkswagen intende offrire ai clienti cinesi un totale di 14 modelli elettrificati quest’anno, ha dichiarato il CEO del gruppo Herbert Diess al primo congresso mondiale sui veicoli per l’energia nuova nella città cinese meridionale di Boao. Volkswagen è anche impegnata a incrementare il numero di auto elettriche fino al 50% di tutte le consegne in Cina entro il 2035. “Stiamo svolgendo un ruolo centrale in questa trasformazione offrendo una gamma completa di veicoli elettrici e rafforzando l’infrastruttura di ricarica privata “, ha dichiarato l’amministratore delegato di VW al congresso.

Nel suo discorso, ha anche sottolineato che era necessario un quadro legale prevedibile e affidabile per l’ulteriore espansione della mobilità elettrica in Cina. Diess espressamente ha accolto un’ulteriore apertura del paese. Solo a giugno è stato reso noto che la Cina potrebbe aprire il suo mercato dei veicoli elettrici ai produttori di batterie straniere. 

Secondo una dichiarazione del governo, l’elenco dei fornitori di batterie raccomandati, su cui non erano quotate società straniere al momento della pubblicazione nel 2015, è stato cancellato nell’ambito di una riforma amministrativa. Inoltre, il limite del numero di targhe di immatricolazione disponibili per le auto elettriche è stato rimosso (ovviamente queste rimangono per veicoli inquinanti) e le sovvenzioni, che erano più vantaggiose per le auto elettriche prodotte internamente, sono state eliminate.

Per poter vendere i previsti 11,6 milioni di auto elettriche, più della metà del target totale, in Cina entro il 2028, tutte e tre le joint venture cinesi di VW saranno messe in azione: SAIC-Volkswagen e FAW-Volkswagen costruiranno 600.000 veicoli elettrici basati su MEB all’anno dal 2020. Inoltre, JAC e Seat stanno sviluppando la propria piattaforma per le auto elettriche più piccole. Per progettare tutti i veicoli, il Gruppo sta rafforzando il suo lavoro di sviluppo in Cina, dove oltre 4.500 ingegneri stanno lavorando su tecnologie future.

Volkswagen partecipa anche a una nuova joint venture per migliorare l’infrastruttura di ricarica. Come parte della collaborazione tra Star Charge, FAW e JAC offriranno wall box privati ​​dalla fine di quest’anno e costruiranno un gran numero di stazioni di ricarica pubbliche.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Volkswagen

Volkswagen ha svelato oggi la sua stazione di ricarica domestica

Volkswagen

Volkswagen e-up! e e-Golf: il futuro è elettrico

Volkswagen

Volkswagen ID.4: anteprima al salone di Francoforte

Volkswagen

Volkswagen ID.3: in futuro ci sarà anche una versione sportiva

Lascia un commento