Volkswagen spinge i fornitori alla sostenibilità

Volkswagen

Il Gruppo Volkswagen ha introdotto oggi un Rating di Sostenibilità mondiale per i suoi fornitori. Il processo di valutazione consente all’azienda di valutare la condotta di sostenibilità dei suoi partner commerciali nella catena di approvvigionamento in relazione ai rischi relativi ai diritti umani, alla protezione dell’ambiente e alla corruzione.

“Siamo convinti che una rete di fornitori sostenibile sia garanzia di successo aziendale a lungo termine. La sostenibilità sta diventando un fattore di business decisivo “, afferma il dott. Stefan Sommer, membro del consiglio di amministrazione per componenti e approvvigionamento.

Nel processo di valutazione della sostenibilità, i fornitori forniscono innanzitutto un’autovalutazione della propria condotta di sostenibilità rispondendo a un questionario e fornendo la documentazione di supporto. I dati e i documenti sono controllati da terzi qualificati e, in caso di dubbio, saranno effettuati controlli in loco. Se si verifica una cattiva condotta nelle aree degli affari ambientali, degli affari sociali o della corruzione, ciò porterà all’esclusione dall’aggiudicazione dei contratti.

“Siamo consapevoli della nostra responsabilità in merito a ulteriori passaggi lungo la catena di approvvigionamento”, afferma Hiltrud D. Werner, membro del consiglio di amministrazione per integrità e affari legali. “Tuttavia, la richiesta di standard di sostenibilità e integrità è effettivamente possibile solo con i nostri partner contrattuali diretti. Utilizziamo questa leva in via prioritaria nella catena di approvvigionamento richiedendo ai nostri partner contrattuali di trasmettere i nostri requisiti ai loro partner “.

I requisiti di sostenibilità sono descritti nel nuovo “Codice di condotta per i partner commerciali” del Gruppo Volkswagen, che è vincolante per tutte le aziende della catena di fornitura. Si riferisce al rispetto dei diritti umani, al rispetto della salute e della sicurezza sul lavoro, alla protezione dell’ambiente e alla lotta alla corruzione.

Il Gruppo Volkswagen ha preparato i suoi partner commerciali per il Rating di sostenibilità per quasi un anno con informazioni, eventi e workshop. Ora viene gradualmente introdotto nei marchi e nelle regioni. Per il futuro, si prevede di estendere il rating di sostenibilità alle emissioni di CO2 nella catena di approvvigionamento e di includerle nel processo di aggiudicazione come parte del processo di decarbonizzazione del Gruppo Volkswagen.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Volkswagen

Volkswagen ha svelato oggi la sua stazione di ricarica domestica

Volkswagen

Volkswagen e-up! e e-Golf: il futuro è elettrico

Volkswagen

Volkswagen ID.4: anteprima al salone di Francoforte

Volkswagen

Volkswagen ID.3: in futuro ci sarà anche una versione sportiva

Lascia un commento