Volkswagen: un cambio epocale per il gruppo tedesco

Volkswagen
Volkswagen

Quasi 80 anni fa, nel maggio 1937, il governo tedesco, sotto il controllo di Adolf Hitler, ha dato il via ad una società di automobili nella città di Wolfsburg. L’obiettivo era quello di creare un veicolo a prezzi accessibili per le persone normali e la società fu denominata Volkswagen. Da allora,  il gruppo VW è cresciuto diventando una società internazionale dalle dimensioni imponenti, con una partecipazione di controllo in numerose case automobilistiche di tutto il mondo. Proprio per questo motivo nel mese di dicembre del 2016, Volkswagen ha annunciato che sarà l’inglese e non più il tedesco,  la lingua ufficiale parlata in azienda. La casa tedesca ha incaricato i propri dirigenti di iniziare ad usare l’inglese per le comunicazioni con il personale, qualunque sia la loro lingua madre, anche se il personale fabbrica però potrà continuare a  parlare in qualsiasi lingua. 

Questa decisione fa parte di uno sforzo di reclutamento globale e uno sforzo per eliminare le barriere linguistiche all’interno del business, ha detto la società. Il Dr. Karlheinz Blessing, guru del management della casa automobilistica,ha replicato in un comunicato che “L’inglese è il linguaggio più adatto per essere utilizzato come  linguaggio di gruppo. L’allontanamento dalla lingua tedesca per VW mette in evidenza anche il fatto che oramai  la società non è in realtà solo tedesca. Essa possiede azioni di controllo di case automobilistiche in Francia, Inghilterra, Italia, Repubblica Ceca, Spagna e Svezia e la sua portata di produzione è ancora più ampia. Dunque questo cambio risponde anche ad un’esigenza di maggiore praticità.

Leggi anche: Audi Q3 elettrica potrebbe contribuire alla diffusione di questa tecnologia

volkswagen

Volkswagen dice addio alla lingua tedesca

Leggi anche: Mercedes: Germania consente test di auto a guida autonoma in strada

Volkswagen non è la prima grande casa automobilistica che effettua il passaggio alla lingua Inglese. Ad esempio, l’anno scorso Honda ha annunciato che avrebbe abbandonato il giapponese come lingua ufficiale nel 2020, sostituendolo con l’inglese. Ma in Germania, paese per il quale la casa automobilistica è stata originariamente creata, non tutti sembrano convinti di questo cambiamento . “Le parole Volkswagen e  lingua tedesca purtroppo non vanno più insieme,”  ha detto Walter Krämer della Fondazione lingua tedesca, in un comunicato. “Sono costernato per questo sconsiderato abbandono da parte delle nostre élite della propria lingua e cultura”, ha aggiunto.

 

About author

Laureato in Giurisprudenza, appassionati di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.
    Related posts
    Volkswagen

    Volkswagen produrrà a Navarra un terzo modello basato sulla piattaforma della Polo

    Volkswagen

    Volkswagen ID. 3: un video svela gli interni della nuova compatta elettrica

    Volkswagen

    Il gruppo Volkswagen incrementa le consegne a giugno

    Volkswagen

    Volkswagen sceglie la Turchia per la nuova fabbrica

    Lascia un commento