volkswagen elettrico

Il neo-amministratore delegato del braccio statunitense di Volkswagen, Scott Keogh, ha detto che l’azienda sta pianificando un nuovo impianto per costruire un’auto che deve ancora essere rivelata, che verrà rilasciata nel 2020 a un prezzo di 40 mila dollari. “Avremo bisogno di un impianto di auto elettriche in Nord America”, ha detto il dirigente della casa tedesca ai giornalisti al Los Angeles Auto Show la scorsa notte. Volkswagen ha detto all’inizio di questo mese che prevede di spendere quasi 44 miliardi di euro per lo sviluppo di auto elettriche, veicoli autonomi e nuovi servizi di mobilità entro il 2023, esplorando anche potenziali partnership con il produttore americano Ford.

Il CEO di Volkswagen Herbert Diess ha in programma di far diventare il suo gruppo un produttore leader nel settore delle auto elettriche. I piani per un impianto di auto elettriche in Nord America fanno parte di questa massiccia ristrutturazione. Keogh ha detto che l’impianto esistente dell’azienda nel Tennessee potrebbe avere la capacità di costruire le sue auto elettriche, ma non sarà necessariamente quello lo stabilimento scelto per fare ciò. La notizia arriva pochi giorni dopo che il produttore rivale General Motors ha licenziato circa 8.000 lavoratori e chiuso cinque stabilimenti negli Stati Uniti, poiché spera di tagliare i costi e di raddoppiare le risorse per i veicoli elettrici e autonomi.

La crescente influenza di Tesla nel mercato dei veicoli elettrici ha spinto in avanti i piani di molti importanti produttori di automobili, in quanto la giovane azienda fa settimanalmente parlare do sé per i suoi futuri progetti. Tesla ha annunciato all’inizio di quest’anno di voler costruire un’altra gigafactory a Shanghai per tenere il passo con la domanda delle sue vetture in Cina, dove le tariffe sulle importazioni hanno fatto diminuire drammaticamente le vendite.