Volkswagen

Volkswagen sta valutando l’acquisto di una grande partecipazione nel suo partner di joint venture per veicoli elettrici cinesi JAC Motor e sta utilizzando Goldman Sachs come consulente del piano, hanno detto persone con conoscenza diretta della questione. La mossa della casa tedesca, la più grande casa automobilistica straniera in Cina, di acquistare quote in Anhui Jianghuai Automobile Group (JAC Motor) è l’ultimo passo delle case automobilistiche straniere per aumentare la loro partecipazione nei loro partner cinesi joint venture ora che Pechino ha allentato le regole relative alla proprietà straniera nel più grande mercato automobilistico del mondo.

Alle società straniere era stato precedentemente impedito di controllare qualsiasi casa automobilistica cinese o joint venture. L’anno scorso Pechino ha rimosso tali protezioni per le aziende che producevano veicoli ibridi completamente elettrici e plug-in. I limiti sui produttori di veicoli commerciali si attenueranno nel 2020, mentre nel 2022 toccherà al mercato automobilistico in generale.

Volkswagen, che ha una capitalizzazione di mercato di 75 miliardi di euro, non è attualmente un azionista di JAC quotato a Shanghai, che ha un valore di mercato di circa $ 1,7 miliardi, secondo i dati di Refinitiv.A proposito di ciò la casa di Wolfsburg ha dichiarato: “Stiamo osservando con attenzione quali sono le implicazioni per la nostra attività e per i nostri partner di joint venture. A questo proposito esploreremo tutte le opzioni possibili insieme a tutte le parti interessate per garantirci il successo a lungo termine in Cina.”