Volkswagen
Volkswagen

Volkswagen starebbe valutando di realizzare un nuovo impianto multimarca nell’Europa dell’Est.  Secondo informazioni provenienti dai soliti bene informati, la decisione su un nuovo impianto dovrebbe essere presa solo nel prossimo round di pianificazione del Supervisory Board di Volkswagen nel novembre 2019. Le possibili posizioni di un nuovo impianto potrebbero essere la Romania o la Bulgaria. Considerato l’elevato livello di investimenti nella mobilità elettrica, è facile ipotizzare che il nuovo stabilimento possa essere utilizzato per la produzione di nuovi EV. 

Il più grande produttore automobilistico del mondo ha annunciato a metà novembre che i suoi investimenti in mobilità elettrica, guida autonoma e digitalizzazione aumenterebbero a quasi 44 miliardi di euro nei prossimi cinque anni. Di questi, 30 miliardi di euro sono destinati alla mobilità elettrica, ha dichiarato l’amministratore delegato Herbert Diess. il numero uno di VW ga anche annunciato che la produzione di Skoda Karoq e Seat Ateca dovrebbero essere trasferiti in un nuovo impianto multimarca aggiuntivo in un nuovo stabilimento nell’Europa orientale.

Non tutti però sarebbero d’accordo con una simile soluzione. Infatti il il comitato aziendale di Volkswagen intende esaminare se sia necessaria realmente una nuova costruzione pianificata nell’Europa orientale visto il calo dell’occupazione che si prospetta con il passaggio dalla produzione di veicoli a combustione a quelli elettrici. I sindacati che fanno parte del Consiglio d’amministrazione della società suggeriscono piuttosto di riconvertire uno dei siti che il produttore tedesco ha nell’Europa dell’Est. Vedremo dunque nei prossimi mesi quali sarà la decisione prevista da VW a proposito di questo nuovo stabilimento.