Renault e FCA: ecco le ultime novità sulla trattativa

Renault

Secondo indiscrezioni Renault dovrebbe decidere entro la prossima settimana se fare o meno una fusione con il gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Secondo un rapporto di Reuters, che cita fonti vicine alla compagnia francese, la prossima settimana sarà dunque cruciale. In questi giorni, infatti, la dirigenza della società transalpina si incontrerà per discutere e valutare i dettagli del possibile accordo con il gruppo FCA. Sempre secondo indiscrezioni qualora fosse trovato l’accordo l’attuale presidente di Fiat Chrysler, John Elkann potrebbe diventare il nuovo presidente del gruppo che si verrebbe a creare, mentre l’attuale presidente di Renault, Jean-Dominique Senard sarebbe l’amministratore delegato.

Inoltre si dice anche che il nuovo consiglio avrebbe 11 membri, quattro ciascuno di Renault e FCA e solo uno da Nissan. Questo ovviamente nel caso in cui anche la casa automobilistica giapponese venga coinvolta nell’accordo come del resto appare probabile. Proprio per questo motivo il numero uno di FCA John Elkann nelle scorse ore ha detto che Nissan e Mitsubishi non hanno nulla da temere in questo accordo con Renault che finirebbe per creare il più grande gruppo automobilistico al mondo. Vedremo dunque nei prossimi giorni quali altri sviluppi avrà questa vicenda che sta tenendo con il fiato sospeso il mondo dell’automotive.

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Renault

Renault lancerà due nuove auto elettriche nel 2020

Renault

Renault inizia a vendere auto online in Russia

FiatNissanRenault

FCA: il ruolo di Nissan sarà decisivo per la riapertura delle trattative con Renault

Renault

Distributore automatico di auto testato a Londra con Renault Zoe dentro

Lascia un commento