Il successo della Renault ZOE è indiscutibile. La piccola vettura è una delle auto elettriche più vendute in Europa. L’autonomia offerta insieme ad un prezzo relativamente abbordabile, gli ha permesso di stabilirsi in cima alla classifica delle vendite, anche se la fornitura di veicoli elettrici è cresciuta in maniera importante negli ultimi tempi.

Attraverso la sua gamma Renault ZE, il produttore francese è diventato uno degli attori principali della mobilità elettrica nel vecchio continente. La casa transalpina ha intrapreso una nuova offensiva elettrica che le consente di rimanere un attore rilevante in questo mercato di nicchia. Uno dei lanci più importanti che la compagnia farà a breve termine sarà un rivale per la Nissan Leaf.

La cosiddetta “Alleanza” formata da Renault, Nissan e Mitsubishi, si è posta l’obiettivo di vendere due milioni di veicoli elettrici all’anno entro l’anno 2025. Per raggiungere questa cifra ambiziosa, i lanci che la casa francese ha nell’agenda saranno cruciali. Non molto tempo fa, la società ha annunciato l’intenzione di lanciare otto nuove auto elettriche sul mercato per l’anno 2022.

Eric Feunteun, direttore globale del programma elettrico della società francese ha puntato i riflettori sul segmento C: “Continueremo nel segmento B, che è il nostro segmento più forte ed è il cuore del mercato europeo. Poi saliremo al segmento C, quindi aumenteremo la copertura. L’idea è quella di lanciare questa macchina al momento giusto. Tenendo conto di questa premessa, è chiaro che questo nuovo modello non vedrà la luce fino al 2022 circa.