Seat El-Born

Dopo aver lanciato il suo primo SUV in assoluto tre anni fa, l’Ateca, Seat è ora pronta a fare un altro passo verso il futuro con diversi veicoli elettrificati. Impostati per arrivare sul mercato prima dell’inizio del 2021, i sei nuovi modelli ibridi elettrici e plug-in annunciati dalla casa automobilistica spagnola includeranno auto di diverse classi. Una di queste sarà la versione di produzione del concept El-Born  presentato al Salone dell’Automobile di Ginevra del 2019, che si aggiungerà alla versione a emissioni zero della city car Mii.

La nuova generazione di Leon, che è attualmente nelle sue ultime fasi di sviluppo, otterrà una nuova versione ibrida plug-in, così come il SUV Tarraco. La versione ibrida plug-in del SUV mid-size sarà lanciata insieme ai modelli a benzina e diesel. Il marchio Cupra svolgerà un ruolo importante nella strategia di elettrificazione di Seat. Pertanto, la prossima Cupra Leon e Cupra Formentor presenteranno anche varianti ibride plug-in. Quest’ultima sarà prodotta nello stabilimento Martorell della compagnia in Spagna.

Le ambizioni di Seat vanno oltre i prossimi modelli EV e PHEV, in quanto svilupperanno una nuova piattaforma di veicoli insieme al marchio Volkswagen. La nuova architettura sarà una variante più piccola del MEB (Modular Electric Drive Toolkit) che è alla base della gamma VW ID e sarà adatta per auto compatte della lunghezza di circa 4 metri. In altre parole, Seat ha in programma di rivaleggiare con Nissan Leaf, ma a un costo molto più accessibile. L’obiettivo è quello di lanciare un EV che parte da meno di € 20.000. 

“Seat ha ora un ruolo più chiaro nel Gruppo Volkswagen e, grazie ai risultati ottenuti, abbiamo guadagnato la nuova piattaforma per veicoli elettrici”, ha affermato il CEO Luca de Meo. “Per la prima volta, il centro tecnico di Seat svilupperà una piattaforma che potrà essere utilizzata da più marchi in tutto il mondo.”