Le vendite della Volvo XC40 aumenteranno fino a 150.000 unità quest’anno, il doppio del numero venduto nel 2018, secondo il boss europeo di Volvo, Lex Kerssemakers. La massiccia crescita arriverà dal primo anno di vendita completo della XC40 grazie ad una maggiore capacità di produzione per il SUV compatto nello stabilimento Volvo di Ghent, in Belgio. La Volvo XC40 è fondamentale per l’aspirazione di Volvo di portare le sue vendite a 800.000 unità all’anno. Nel 2018, la casa automobilistica svedese ha venduto 642.253 automobili, superando quota 600 mila per la prima volta nella sua storia.

“Superare le 600.000 unità è stato un sogno per oltre 15 anni”, ha detto Kerssemakers. “Vogliamo arrivare a 800.000, ma non dirò quando”. La XC60 si è rivelata l’auto più venduta di Volvo l’anno scorso, con 189.459 esemplari venduti, mentre la XC90 si è piazzata seconda con 94.182. Tuttavia, l’ autovettura a tre o a cinque porte V40 sarà interrotta quest’anno e non sarà sostituita per due o tre anni.

È improbabile che Volvo raggiunga il suo obiettivo di 800 mila auto fino a quando non arriverà la sostituta di questo modello. Segnaliamo infine che Volvo nel Regno Unito punta a 80.000 vendite all’anno, il 10% del totale globale del marchio. L’anno scorso ha venduto 50.319 unità e l’amministratore delegato del Regno Unito Jon Wakefield spera di vedere aumentare le vendite fino a quota 60 mila già quest’anno.