Volvo potrebbe installare una telecamera che ti guarda mentre guidi

Volvo

La rivista britannica Car ha recentemente pubblicato una notizia sostenendo che Volvo avrebbe offerto agli acquirenti la possibilità di pagare per una telecamera che riprende chi guida prima della fine del 2019. Questa tecnologia è effettivamente in fase di sviluppo presso la sede della casa svedese, ma non è proprio dietro l’angolo come sostiene il rapporto originale. “Il capo ufficiale digitale di Volvo, Atif Rafiq, stava discutendo su quali tecnologie lanciare in futuro per migliorare ulteriormente la sicurezza. La telecamera che rileva l’attenzione del conducente è una delle tecnologie del futuro, tuttavia Volvo Cars non prevede alcun progetto già per quest’anno come invece era sembrato in un primo momento.” La fotocamera in auto è solo in fase di progettazione e potrebbe non apparire su un’auto di produzione nel prossimo futuro.

Nel report originale, Rafiq ha presentato la fotocamera come un’ulteriore caratteristica che Volvo può aggiungere alle sue auto per renderle più sicure. La telecamera prototipo a cui si riferiva monitora regolarmente le statistiche vitali del conducente e adotta misure preventive se rileva che qualcosa non va. “Le fotocamere orientate al conducente sono molto avanzate. Esse ad esempio possono determinare i livelli di glucosio del conducente osservandolo, eventualmente chiamando una persona cara o un ospedale se si rileva un problema di salute.” Rafiq ha sottolineato che la fotocamera potrebbe anche consentire a Volvo di aggiungere la tecnologia di riconoscimento facciale alle sue auto, dalla più piccola serie 40 ai modelli di punta della serie 90. “La tua auto ti riconoscerà e imposterà le tue app, il climatizzatore e le postazioni di lavoro per te. È molto intelligente “, ha osservato.

Puntare una fotocamera sul volto dell’autista crea evidenti problemi di privacy. Volvo ha testato questa tecnologia per anni e prevede che i conducenti impareranno a fidarsi della fotocamera se mai apparirà su un modello di produzione. Lo accetteranno come un’altra parte della tecnologia che alimenta i dispositivi connessi nelle loro vite. Rafiq ha sottolineato che le riprese raccolte dalla telecamera saranno anonime e Volvo non le condividerà con nessun altro (come i funzionari delle forze dell’ordine e le compagnie assicurative).

L'autore

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza. Laureato alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive su noti portali Automotive Italiani ed esteri. Seguo in modo accurato tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.
Potresti essere interessato a:
Volvo

Volvo elettrifica l'intera gamma con il nuovo ibrido plug-in XC40

Volvo

Lynk e Co 06, il nuovo SUV a sette posti debutterà alla fine del 2020

Volvo

Polestar apre la prima fabbrica in Cina

Volvo

Care by Volvo in USA potrebbe aver violato le leggi