Volvo
Volvo

La celebre casa automobilistica svedese Volvo Cars Corp, appartenente al gruppo automobilistico cinese “Zhejiang Geely Holding Group” prevede di ottenere un miliardo di dollari (932.3 milioni di euro) dalla vendita di azioni privilegiate prima della possibile offerta pubblica iniziale (IPO), così come riferito giovedi dal “Wall Street Journal”. Il quotidiano osserva che la casa svedese per l’acquisto di azioni spera in un certo numero di investitori cinesi, compresi i fondi sovrani e società di private equity. I media hanno speculato per mesi su una possibile IPO su Volvo, varie fonti ipotizzano che questo possa avvenire a Hong Kong, Stoccolma o Londra.

Volvo starebbe cercando di attirare gli investitori verso una possibile IPO

Il quotidiano finanziario svedese “Dagens Industri” in riferimento alle fonti del settore Banking, ha registrato nel mese di gennaio che il valore della società ha raggiunto quasi 1,5 miliardi di euro. Come riportato, “l’utile netto di Volvo Cars durante lo scorso anno ammontava a 5,94 miliardi di corone (633 milioni di euro), ed è circa il 90 per cento in più rispetto a quanto avvenuto nel corso del 2015. A quanto pare, la crescita dei profitti è stata principalmente assicurata dalla notevole crescita delle vendite che ha caratterizzato la celebre casa automobilistica svedese di proprietà cinese.

Leggi anche: Volvo XC60: trapela la prima immagine a poche ore dal suo debutto

Volvo
Volvo starebbe cercando di attirare gli investitori verso una possibile IPO

Leggi anche: Volvo XC60: nuovo sistema di frenata avanzato verso la guida autonoma

Nei prossimi giorni si attendono da questo punto di vista novità importanti sul brand svedese del gruppo Geely

Ricordiamo che il gruppo cinese Geely ha acquistato la celebre casa automobilistica svedese nel 2010 da Ford Motor Co. Vedremo dunque nei prossimi giorni se queste voci troveranno conferma nella realtà dei fatti oppure se sono destinare a rimanere semplici indiscrezioni finanziarie sul brand automobilistico svedese.