Volvo

Volvo Trucks ha accettato di vendere il 75,1% di WirelessCar, uno sviluppatore di servizi digitali specializzato nella guida connessa, a Volkswagen per 1,1 miliardi di corone svedesi pari a 121,5 milioni di dollari. La notizia è stata confermata dal produttore di camion svedese nella giornata di mercoledì. L’accordo consentirà all’azienda svedese di concentrarsi sui veicoli commerciali, il suo core business da quando ha venduto Volvo Cars nel 1999. WirelessCar ha una propria piattaforma tecnologica e sviluppa servizi digitali per clienti come Jaguar Land Rover, Daimler, Nissan e Volvo Cars. La compagnia ha più di 3 milioni di auto connesse attive in tutto il mondo e si prevede che nel 2018 si registreranno entrate per circa 500 milioni di corone, ha detto Volvo nella sua dichiarazione.

Volkswagen ha affermato che la tecnologia WirelessCar avrebbe ulteriormente aiutato la società a raggiungere l’obiettivo di sviluppare servizi a valore aggiunto per i clienti, consentendo uno scambio di dati sicuro e stabile tra i sistemi operativi delle proprie auto e una piattaforma cloud che sta sviluppando con Microsoft. La casa automobilistica tedesca ha aggiunto che l’accordo deve ancora essere approvato dalle autorità per la concorrenza e che prevede che la transazione sarà chiusa durante la prima metà del 2019. Alla chiusura, la cessione comporterà un impatto positivo sul reddito operativo di Volvo di circa 1,5 miliardi di corone e sul flusso di cassa di 1,1 miliardi di corone, sempre secondo la società svedese.